Vivi il borgo

Cropalati

Categoria
borgo antico
Regione
Calabria

Conosciamo il borgo

Cropalati è un piccolo borgo a 384 metri s.l.m. sugli ultimi contrafforti della Sila Greca, tra le vallate formate dal fiume Trionto e dal torrente Coserie.

Cropalati: le origini del nome

Il nome del paese è di origine greco bizantina, cui si riferisce etimologicamente a Kouropalàtes (Maresciallo di palazzo, funzionario bizantino governatore del paese), oppure in onore all’imperatore Michele Curopalàtis. Dai documenti storici, si hanno notizie del paese a partire dal 1325, con il nome di Caropilati.

La storia del borgo

Le prime tracce di civiltà sul territorio risalgono al VII secolo a.C., quando a pochi chilometri di distanza sorgevano le antiche città della Magna Grecia: Sýbaris e Kroton. Dapprima territorio di passaggio, nel 510 a.C. assume un ruolo centrale per via della battaglia che si svolse nei pressi del fiume Nika (Cariati), da dove i crotoniati inseguirono e annientarono le forze sibarite in una battaglia finale al guado del fiume Trionto (nei pressi di Mirto Crosia).

Secondo la leggendaria tradizione, si erano fronteggiati ben 100.000 crotoniati, guidati dall’atleta olimpico Milone, contro i sibariti che li superavano per tre volte. La vittoria arrise a Kroton nonostante l’inferiorità numerica poiché i sibariti usarono, per la battaglia, cavalli ammaestrati a eseguire passi di danza negli spettacoli al suono dei flauti.

I crotoniati, nella Battaglia di Nika, iniziarono a suonare i flauti, eseguendo la stessa melodia con la quale i cavalli erano stati ammaestrati per danzare, col risultato che le avanguardie delle truppe sibarite furono disarcionate immediatamente. E dopo settanta giorni di saccheggi venne deviato, sembra su idea di Pitagora, il corso del fiume Crati i cui flutti fecero sparire Sibari per sempre.

La leggenda vuole, che, alcuni Sibariti scampati allo scontro, ricostruirono la città sulle colline del fiume Trionto (confine naturale tra le due città), nacque così la famosa Sýbaris sul Traente, situata nell’odierno centro storico di Cropalati dove, secondo alcuni storici, venne eretta la nuova Acropoli.

A conferma di questa tesi, vi è anche un’antica tradizione popolare che riconosce una vallata poco distante dal paese, come La Strage (in dialetto Strangi), nome che venne attribuito al luogo della disfatta di Sibari, proprio al confine tra il comune di Cropalati e quello di Corigliano-Rossano, di fronte l’odierna Crosia.

Il territorio è stato frequentato, successivamente, da vari popoli italici, specialmente dai Bruzi: infatti, recenti rinvenimenti archeologici confermano ciò. Il comune è di probabile origine bizantina. Un’altra tesi è che sia stato un accampamento fortificato, con il nome di Castrum Cropalatum, con funzione di controllo della transumanza sulla via Ionio-Sila, sul fiume Trionto e anche dei traffici di oro e argento che provenivano dalle miniere di Longobucco. Durante il primo Medioevo, il borgo si è sviluppato intorno a numerose grotte tufacee, scavate dai monaci per abitarvi e pregare.

L’attuale centro cittadino sorse a fianco ad un castello feudale, verso il XIV secolo. Già appartenente allo Stato di Rossano, Cropalati appartenne ai Ruffo, ai Sambiase, ai d’Aragona Montalto (1507-1600) e ai Badolato (1600-1617), che vi incardinarono il titolo di Marchese. Ritornato allo Stato di Rossano nel 1617, vi appartenne fino al 1806 diventando feudo degli Aldobrandini e dei Borghese (famiglia) di Roma come baronia. Nel 1799, per ordinamento del Gen. Championnet, fu incluso nel cantone di Cirò. Nel 1807 divenne “luogo” del “governo di Cariati”.

Il 4 maggio del 1811, Cropalati venne elevato a capoluogo di Circondario, che comprese i comuni di Paludi, Calopezzati, Crosia e Caloveto. Cropalati.

Informazioni

Indirizzo:Via Roma, 86 87060 Cropalati (CS)
Telefono:+39 0983 61064

Mappa

Altri borghi da vivere

Collegio - San Demetrio Corone

San Demetrio Corone

San Demetrio Corone è un comune della provincia di Cosenza in Calabria ed è tra i centri culturali più importanti delle comunità albanesi d’Italia. Il borgo conserva, ancora oggi, la

Mammola - Reggio Calabria - Calabria

Mammola

Mammola è un comune italiano della città metropolitana di Reggio Calabria in Calabria, posto sul versante ionico della Calabria, tra l’Aspromonte e le Serre calabresi. Mammola è un paese di

Cropalati - Cosenza - Calabria

Cropalati

Cropalati è un piccolo borgo a 384 metri s.l.m. sugli ultimi contrafforti della Sila Greca, tra le vallate formate dal fiume Trionto e dal torrente Coserie. Cropalati: le origini del

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy